L’Arena – Valeria Zanetti – Il mercato del Regno Unito frena. La domanda di produzioni veronesi nel secondo semestre è scesa del 4%. In picchiata il marmo (-15%). Si teme per il vino e l’alimentare. Imprenditori ed analisti cominciano ad attribuire il trend agli effetti della Brexit che verrà, ma che condiziona già investimenti e politiche di sviluppo dei grandi gruppi della finanza e del business internazionale. Le società, diverse anche le scaligere, che hanno investito con iniziative imprenditoriali, si chiedono cosa attendersi nel futuro.

“Il consiglio che rivolgiamo ai nostri clienti è di dare continuità ai progetti in UK – spiega Alessandro Belluzzo, equity partner di Belluzzo International Partners, studio veronese con sedi a Milano, Londra, Lugano e Singapore, specializzato in materia tributaria, legale e finanziaria. Non vale la pena rischiare di perdere una piazza tanto importante per trovare un’altra sede altrove. Casomai è da valutare se pianificare una presenza anche su qualche altro sbocco strategico”…

Leggi tutto l’articolo: La Brexit taglia del 4% le esportazioni Veronesi. L’Arena – Valeria Zanetti