Home / Focus Alert /

Successioni Internazionali: determinante pianificare con anticipo

Successioni Internazionali: determinante pianificare con anticipo

La recente sentenza n. 2867 emanata dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite e depositata lo scorso 5 febbraio conferma quanto sia determinante pianificare in modo adeguato e per tempo la propria successione, in particolar modo quando il proprio patrimonio è ubicato in più giurisdizioni.

Il caso esaminato dai giudici della Suprema Corte trattava di un cittadino inglese morto in Italia nel 1999 il cui patrimonio personale era composto, anche da beni immobili ubicati in Italia. Il defunto aveva inteso regolare la propria successione tramite un testamento redatto a Londra secondo la legge nazionale di riferimento. Poco dopo la stesura del testamento aveva inoltre contratto matrimonio.

Nel caso di specie, la moglie del defunto chiedeva di accertare la revocabilità del testamento con cui il defunto marito attribuiva alla stessa un legato assai modesto, disponendo il restante patrimonio a favore di altri soggetti. La richiesta di revoca era, a giudizio della moglie istante, giustificata dalla previsione della legge inglese secondo la quale il testamento si considera revocato in caso di successivo matrimonio del testatore.

La Suprema Corte statuisce che il principio di unitarietà della successione ex Legge 218/95 (Riforma del diritto internazionale privato) secondo il quale la successione si apre una sola volta ed è sottoposta ad un’unica legge nazionale, non opera in altri ordinamenti, quali quello inglese, che prevedono invece un sistema dualista, in base al quale ai beni mobili si applica la legge del “domicile” e ai beni immobili le legge del “forum rei sitae”. Ebbene, in applicazione dell’art. 46 delle Legge 218/95 la successione oggetto di analisi era da regolarsi sì secondo la legge inglese la quale però, per i soli beni immobili, rinvia alla legge italiana.

Per effetto di ciò, si debbono aprire due successioni separate ed autonome, aventi a loro volta due distinte masse rispondenti alle rispettive normative nazionali di riferimento.

Gli effetti a cascata del principio di diritto espresso dalla Suprema Corte confermano la necessità di pianificare con la dovuta attenzione la propria successione e, nei casi opportuni, prevedere la formulazione di più testamenti a seconda della localizzazione del proprio patrimonio.

  • Alessandro Belluzzo
  • Enrico Santi
Our Offices
Belluzzo International Partners is a multidisciplinary, international and independent professional boutique that provides consultancy in the areas of Wealth, Law, Tax, Finance.
A family business firm for business families